molle bianco scritte blu

CASE HISTORY: MOLLIFICIO CODEGA

Pubblicato il Pubblicato in case history, quanto

CASE HISTORY: MOLLIFICIO CODEGA

L’azienda

Il Mollificio Luigi Codega inizia la sua produzione industriale nel 1925, grazie alla passione, competenza e determinazione del fondatore: il Cavalier Luigi Codega.

Fin dagli inizi il mollificio si è distinto nel suo settore grazie anche ai molti brevetti depositati nel corso degli anni, che ne hanno consentito una rapida crescita e un rilevante sviluppo della sua realtà industriale.

In seguito fu il figlio Fabio Codega, subentrato nel corso degli anni al timone dell’azienda, a realizzare le innovazioni tecniche e a ottimizzare la produzione, aumentando la gamma di prodotti e mantenendo alto il livello qualitativo che da sempre distingue il mollificio.

Ancora oggi l’azienda è una rilevante realtà industriale condotta dall’erede Luigi Codega, nel pieno rispetto della tradizione industriale familiare.

Il costante investimento in macchinari e in tecnologia, la qualità dei materiali utilizzati e una lunga esperienza nel settore, sono gli ingredienti che consentono al Mollificio Luigi Codega di essere sempre in grado di soddisfare le richieste anche più esigenti del mercato, nella produzione molle e particolari metallici in nastro e in filo di diametro compreso tra 0,10 e 24 mm.

L’esigenza

bilancia scaffali pesoL’elevata differenziazione della produzione giornaliera ha sempre comportato una notevole mole di lavoro al Mollifico Codega, sia per quanto concerne il reparto di pesatura e confezionamento, che per quanto riguarda l’inserimento dai dati produttivi nel sistema informativo aziendale.

Il software applicativo Quanto utilizzato in azienda prevede, attraverso le apposite funzionalità del modulo di Produzione, l’inserimento dei documenti di carico da produzione procedendo con l’evasione degli ordini di lavorazione emessi in precedenza.

La richiesta dell’Azienda consisteva nell’automatizzare il processo di pesatura ed emissione delle etichette da apporre sulle scatole dei prodotti e contemporaneamente creare i presupposti per una generazione automatica dei documenti di carico dei prodotti della giornata.

La soluzione

La soluzione studiata per risolvere la problematica del Cliente vede coinvolti i seguenti componenti:

  • Sistema di pesatura con più piatti della ditta Odeca
  • Applicazione realizzata da Tecnoema
  • Modulo «Produzione» del software applicativo Quantolettura del barcode da foglio

Il processo ha inizio con l’acquisizione del codice della commessa di lavorazione tramite la lettura del barcode posto sull’ordine di lavorazione.  A seguire si esegue una taratura della bilancia andando a definire il peso di riferimento della singola molla. A questo punto si può procedere con il confezionamento versando le molle nelle scatole fino al raggiungimento del peso corrispondente al numero di molle prefissate per confezione. Al completamento di ogni pesata si conferma il dato sul tastierino della bilancia e l’informazione viene storicizzata nel database delle pesate.

 

Istantaneamente l’applicazione realizzata da Tecnoema, che «sorveglia» l’arrivo di nuove pesate, procede con la stampa dell’etichetta da apporre sulla scatola.

Il processo di confezionamento procede durante la giornata passando da commessa a commessa e confezionando tutte le molle prodotte.

 

 

 

Con un processo notturno automatizzato l’applicazione realizzata procede alla creazione dei documenti di carico di quanto prodotto nella giornata andando ad incrementare le giacenze di magazzino ed a scaricare il consumo delle materie prime utilizzate.

I benefici

Dall’applicazione della soluzione proposta nascono importanti benefici:

Il completamento del progetto di automatizzazione del processo di pesatura e carico delle molle prodotte ha consentito all’Azienda l’eliminazione di eventuali ritardi nel processo di confezionamento ed, in particolare, in quello di aggiornamento delle giacenze di magazzino con i carichi giornalieri.

La simultaneità tra il processo di pesata e formazione delle confezioni con l’emissione delle etichette ora consente un abbinamento certo, senza possibilità di etichettare in modo errato le scatole.

Globalmente si riscontra una maggiore sicurezza e qualità su tutto il processo di confezionamento. Quanto fatto potrà essere facilmente replicato realizzando ulteriori “isole” di pesatura.

Dichiarazione

Queste le parole del Responsabile di Produzione:

«Prima di tale applicazione le pesate venivano inserite nel sistema “Quanto” tramite carichi manuali, che comportavano all’operatore un maggior dispendio di tempo, oltre al rischio di errori di somma o battitura che potevano causare errate giacenze di magazzino.

L‘automatizzazione del processo, integrando il sistema di pesatura con il software gestionale,  consente un risparmio di tempo riducendo al minimo la possibilità dell’errore umano.

Siamo molto soddisfatti dalla soluzione proposta da Tecnoema, con la quale collaboriamo costantemente per un continuo miglioramento nell’automazione dei processi aziendali».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *